La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 strappa un set a Conegliano

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 lotta con coraggio al PalaVerde di Villorba, ma non riesce a evitare la sconfitta contro la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano che si impone 3-1. La volata delle biancoblù per il sesto posto in classifica col Bisonte Firenze (nel frattempo vittorioso su Bergamo) si risolverà dunque nell’ultima giornata della regular season.
La partita fra Conegliano e Chieri racconta in realtà di più partite in una. A senso unico i due set centrali, il secondo vinto 25-27 dalle padrone di casa, il terzo appannaggio delle chieresi che spingendo forte al servizio si impongono 15-25. Più combattuti primo e quarto set conclusi entrambi 25-21, e in entrambi con una buona partenza ospite, ma nei finali la formazione di Santarelli ha chiuso con autorevolezza a suo favore.
Migliori realizzatrici dell’incontro sono i due opposti, Egonu (30 punti) e Grobelna (21), mentre il premio di MVP viene assegnato a Wolosz.

Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-1 (25-21; 25-17; 15-25; 25-21)
PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 3, Egonu 30, Fahr 10, Vuchkova 9, Sylla 13, Plummer 11; De Gennaro (L); Giulia Gennari, Caravello, Courtney 4, Omoruyi. N. e. Folie, Frosini, Visentin (2L). All. Conegliano; 2° Lionetti.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Bosio, Grobelna 21, Mazzaro 5, Alhassan 7, Villani 2, Frantti 9; De Bortoli (L); Bonelli 1, Perinelli, Cazaute 12, Karaoglu 1. N. e. Weitzel, Guarena, Armini (2L), All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Papadopol e Cesare.
NOTE: presenti 3200 spettatori. Durata set: 28′, 23′, 22′, 29′, 29′. Errori in battuta: 10-4. Ace: 3-7. Ricezione positiva: 52%-62%. Ricezione perfetta: 35%-35%. Positività in attacco: 57%-42%. Errori in attacco: 12-6. Muri vincenti: 7-5. MVP: Wolosz.

La cronaca
Primo set – Parte molto bene Chieri che nei primi scambi si porta sul 3-8 (Frantti) e, da 6-10, raggiunge il vantaggio massimo di 6 punti sul 6-12 obbligando Santarelli a esaurire i suoi time-out. Le padrone di casa iniziano a carburare sul 10-15: con un parziale di 7-1 Conegliano capovolge il punteggio in 17-16 (Egonu) e da lì in avanti allunga con forza senza farsi più avvicinare. Le biancoblù annullano un set-point sul 24-21 con Alhassan, quindi cedono 25-21 al primo tempo di Vuchkova.

Secondo set – Frazione subito incanalata a favore di Conegliano che parte 6-3 e da lì in avanti allunga progressivamente: 10-6, 16-9, 19-11. Bregoli inserisce prima Cazaute per Villani, poi cambia la diagonale buttando nella mischia Bonelli e Karaoglu, senza però riuscire a invertire l’inerzia. Al secondo set point Egonu chiude la frazione 25-17.

Terzo set – Spingendo forte in battuta (a fine set gli ace saranno ben 5) la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 prende subito il controllo del gioco, partendo 1-6 su servizio di Grobelna. Nel prosieguo il punteggio si sviluppa in modo lineare: le biancoblù salgono a +7 sul 3-10 e, ancora avanti di 7 sull’8-15, allungano ulteriormente nelfinale raggiungendo il +10 sul 13-23 (Mazzaro). La frazione termina infine 15-25.

Quarto set – Riparte bene Chieri che raggiunge i 4 punti di vantaggio sul 6-10 (Grobelna). Conegliano sfrutta al meglio il servizio di Vuchkova ritrovando la parità sul 12-12, siglato da Courtney (nel frattempo subentrata a Plummer). Segue una fase di punto a punto fino al 19-19, quando le venete piazzano un break di 3 punti con Courtney e Egonu (22-19). Molto combattuti gli ultimi scambi, ma la squadra di Santarelli gestisce benissimo e chiude i conti al primo match-point con un muro di Egonu.

Il commento
Chiara De Bortoli: «E’ stato difficile trovare il ritmo e prendere le misure. Iniziando a servire meglio le abbiamo messe un po’ in difficoltà, poi abbiamo anche organizzato meglio il muro-difesa. Nel quarto set avremmo sicuramente potuto fare qualcosa di più: eravamo in vantaggio, poi un po’ di errori e incomprensioni in campo che potevamo risparmiare hanno dato un po’ di respiro a loro, che stava rientrando in partita».