La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 passa 1-3 a Busto e centra la sesta vittoria

Vince ancora la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 che centra il sesto risultato pieno in sette giornate imponendosi 1-3 in casa della Unet E-Work Busto Arsizio.
Vinte le prime due frazioni 14-25 e 23-25, le biancoblù riescono a chiudere i conti nel quarto set (18-25) dopo aver perso il terzo 25-20. Il risultato poggia sull’ennesima prestazione corale, matura e di sostanza delle ragazze di Bregoli, capaci di reagire alle numerose difficoltà incontrare nel match al cospetto di una Busto Arsizio priva di Olivotto e Zannoni ma niente affatto arrendevole.
Fra le novità di giornata l’esordio da titolare di Butler, schierata al posto di Mazzaro. Prezioso anche il contributo delle giocatrici entrate dalla panchina a gara in corso.
La miglior realizzatrice chierese è Villani (18 punti), premiata MVP per la terza partita di fila; in doppia cifra anche Cazaute (16) e Grobelna (11). Per Busto, 22 punti di Montibeller e 16 di Degradi.

 
Unet E-Work Busto Arsizio-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 1-3 (14-25; 23-25; 25-20; 18-25)
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Lloyd 3, Montibeller 22, Lualdi 2, Zakchaiou 9, Degradi 16, Omoruyi 10; Battista (L); Monza, Stigrot 3, Bressan (2L). N. e. Olivotto, Zannoni. All. Musso; 2° Gaviraghi.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Bosio 4, Grobelna 11, Butler 8, Weitzel 5, Cazaute 16, Villani 18; Spirito (L); Morello, Nervini, Rozanski 1, Storck 4, Mazzaro. N. e. Garreau, Fini (2L). All. Bregoli; 2° Piazzese.
ARBITRI: Armandola di Pavia e Scotti di Cremona.
NOTE: presenti 1272 spettatori. Durata set: 29′, 29′, 27′, 23′. Errori in battuta: 10-6. Ace: 4-8. Ricezione positiva: 53%-64%. Ricezione perfetta: 26%-25%. Positività in attacco: 43%-43%. Errori in attacco: 14-9. Muri vincenti: 8-7. MVP: Villani.

La cronaca
Primo set – Cazaute con un mani out, un muro di Grobelna, un ace sporco di Bosio e un primo tempo di Butler danno subito a Chieri un vantaggio di 0-4. All’1-4 di Montibeller segue una fase di punto a punto che mantiene il distacco pressoché invariato fino all’8-12. Le biancoblù allungano qui a 9-16 (attacco fuori di Zakchaiou). Moltibeller propizia il rientro bustocco a 12-16. Villani ferma il recupero delle padrone di casa, poi la squadra di Bregoli scappa via e chiude 14-15 alla prima palla set con un muro di Butler.

Secondo set – Nel sestetto di Busto c’è la novità Bressan al posto di Battista. Chieri riparte forte (1-5), ma le ragazze di Musso rientrano subito a 4-5. Da qui le due squadre danno vita a un lungo punto a punto, con Busto che più volte si riporta a una lunghezza senza però raggiungere mai la parità. Da 13-14 le biancoblù strappano a 16-21 (Grobelna) e toccano il distacco massimo di 6 punti sul 18-24 (attacco fuori di Degradi). La stessa Degradi annulla la prima palla set, poi va al servizio e grazie anche a due ace Busto si riporta a 23-24. Bregoli spende i suoi due time-out, quindi all’ultima occasione Cazaute mette a terra il 23-25.

Terzo set – Dopo una fase iniziale favorevole alle ospiti (4-6) Busto passa avanti 9-8 (Zakchaiou) e allunga a 12-8. Bregoli inserisce Morello per Bosio e Rozanski per Cazaute. Segue una fase di tira e molla: 13-12, 16-12, 19-19. Nel finale le bustocche sono più lucide, precise e determinate e chiudono 25-20 alla prima palla set.

Quarto set – Quasi subito Storck rileva Grobelna. Sul 5-5 c’è un primo allungo chierese, ma dopo il time-out Busto rientra sul 7-7. Segue un nuovo allungo di Chieri (8-12, Cazaute). Intanto Mazzaro rileva Weitzel. Le padrone di casa recuperano da 9-15 a 12-15, e ancora da 13-18 a 17-19, ma dopo il 17-20 di Villani e il 17-21 (attacco fuori di Montibeller) non riescono più ad avvicinarsi. I due punti conclusivi sono di Storck che con un ace e un attacco fa scendere i titoli di coda sul 18-25.

(Foto di Gabriele Sturaro)