La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 debutta in Challenge Cup con lo ŽOK Gacko

Ci siamo. Domani, mercoledì 23 novembre, la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 farà il suo atteso esordio sul palcoscenico europeo affrontando al PalaFenera lo bosniache dello ŽOK Gacko, gara valida per i trentaduesimi di finale della Challenge Cup. Fischio d’inizio alle ore 20.
Per l’occasione i tifosi che si presenteranno al palazzetto con il biglietto della partita con Scandicci avranno diritto a uno sconto del 50% sul prezzo d’ingresso.

Al debutto assoluto in una coppa europea, il Chieri ’76 si è guadagnato il diritto di partecipare alla terza manifestazione continentale grazie alla conquista della WEVZA Cup giocata a ottobre. Il club biancoblù, fondato nel 2009, ha così riportato il volley sotto l’Arco in Europa a distanza di sedici anni: l’ultima volta risaliva al 2006, quando il Chieri Volley di Giovanni Guidetti raggiunse la finale in Coppa Cev cedendo poi a Pesaro.
Vicecampione di Bosnia Erzegoniva nel 2021/2022 (nel suo palmares spicca la Coppa di Bosnia del 2014), lo ŽOK Gacko allenato da Saša Slijepčević è una formazione tutta da scoprire, ma sicuramente coriacea e da non prendere sotto gamba, come ha già dimostrato l’anno scorso raggiungendo i sedicesimi della Challenge Cup.

La gara di ritorno si giocherà mercoledì 30 novembre (ore 19) a Gacko.
La squadra che supererà il turno, a dicembre affronterà nei sedicesimi la vincente del doppio confronto fra le greche del Thetis e le polacche del Legionovia.

La Challenge Cup vede quest’anno ai blocchi di partenza 49 squadre. Si sfidano in un tabellone con incontri di andata e ritorno.
La formula della manifestazione prevede che con i punteggi di 3-0 e 3-1 vengano assegnati 3 punti alla squadra vincente e 0 alla perdente; col punteggio di 3-2 sono assegnati 2 punti alla squadra vincente e 1 alla perdente. In caso di parità di punti dopo le due partite, il passaggio del turno si decide con la disputa di un golden set.