B2, il Club76 Reale Mutua Fenera Chieri esulta al tie-break a Cuneo

Serie B2, girone A
Cuneo Granda Volley-Club76 Reale Mutua Fenera Chieri 2-3 (25-17; 26-24; 23-25; 17-25; 14-16)

CLUB76 REALE MUTUA FENERA CHIERI: Compagnin, Mirarchi, Laporta, Schiavon, Zampieri, Aliotta, Bianco, Resmini, Tonelli, Buffone, Colombino, D’Orta (2L), Sposetti (L). All. Moretti; 2° Ollino.

Terzo tie-break stagionale in B2 e quarta sudatissima vittoria per il Club76 Reale Mutua Fenera Chieri: è ormai certo che Resmini e compagne amano il brivido, mettendo a serio rischio la salute cardiaca dei tifosi!
I parziali rivelano che è stata una partita dai due volti: Cuneo sugli scudi per due set abbondanti con giocate ordinate ed incisive, servizi ficcanti e grande qualità nella ricostruzione in fase break; Chieri affannato a inseguire, poco incisivo al servizio e in cerca di ordine nel rapporto muro/difesa e in cabina di regia.
Il primo set, dopo una fase punto a punto, scivola via veloce a favore delle cuneesi. Diversa pare la musica nel secondo, quando Chieri nei punti finali prende un piccolo vantaggio e sembra poter chiudere il set a proprio favore, ma la maggior determinazione delle “gattine” non consente la svolta: 2-0 per le padrone di casa ed è buio in casa Club76.
Il coach capisce che è il momento di osare e cambia la diagonale palleggio-opposto, inserendo Mirarchi e Buffone al posto di Compagnin e Colombino. Novità anche in posto 4: si vede capitan Resmini, fino ad allora risparmiata perché fisicamente non al 100%.
I nuovi ingressi sortiscono l’effetto sperato: malgrado una partenza da incubo le biancoblù non mollano, recuperano il gap migliorando molto in ricezione e nell’ordine in campo, poi Buffone e Aliotta danno la spinta finale per aggiudicarsi il parziale. Si percepisce che è cambiata la musica, ora è Chieri che comanda e Cuneo insegue.
Il quarto set è senza storia: le ragazze di Delgado si disuniscono e sale il numero degli errori diretti, invece Resmini e compagne sono belle quadrate e vanno fino in fondo, restituendo il 25-17 iniziale.
Il tie-break è da cardiopalma: Chieri gira 6-8 al cambio campo, sul 7-9 c’è un lungo stop per l’attribuzione di un fallo tecnico al coach cuneese, si riprende dopo quasi 10 minuti sull’8-10 per le ragazze di Moretti, ma di colpo si spegne la luce… 14-11 per le avversarie, poi la palla va nelle mani di Aliotta che dai 9 metri con freddezza mette in ripetuta difficoltà le avversarie… le chieresi impattano e infine superano definitivamente le cuneesi per il 14-16 finale che fa esplodere la gioia di ragazze, staff e caldissimi supporters chieresi.
Prossimo impegno in B2 in casa contro la capolista Lasalliano sabato 12 novembre ore 18.