Quando le difficoltà diventano opportunità: la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 e il ciclo di incontri “A lezione con…”

Consapevole che una difficoltà affrontata nel modo giusto diventa un’opportunità, la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha cercato di trarre il meglio dal lockdown di questi mesi. Senza pallavolo giocata né lavoro in palestra, lo staff biancoblù non è stato con le mani in mano e si è inventato molte iniziative. Una di queste è “A lezione con…“, un ciclo di incontri che ha permesso a tecnici e preparatori di arricchire il loro bagaglio grazie al confronto con interlocutori di altissimo livello.
Come spiega Max Gallo, direttore sportivo della Reale Mutua Fenera Chieri ’76, organizzatore e coordinatore dell’iniziativa insieme a Roberto Ariagno e Beppe Basso, responsabili dei settori giovanili del Chieri ’76 e del PlayAsti, «Abbiamo preso questo periodo difficile come spunto di riflessione, e ci siamo dati l’obiettivo di aggiornarci, confrontandoci con realtà diverse. Allenatori e preparatori di tutte le categorie, dalle nazionali ai settori giovanili, ci hanno portato la loro esperienza. Credo sia stato fatto un grandissimo lavoro, molto apprezzato da tutti».

Aperto agli allenatori del Chieri ’76, delle società amiche e delle consociate del progetto My Club76, nella ventina di incontri svolti “A lezione con…” ha toccato i più diversi argomenti.
Si è discusso con Giovanni Guidetti del percorso dell’attaccante-ricevitore, con Antonio Celardo di gestione e organizzazione dello staff medico, con Luca Cristofani dello sviluppo delle atlete giovanili, con Nicola Negro delle metodologie del volley brasiliano, con Marco Paglialunga dei college statunitensi, con Marcos Kwiek della pallavolo sudamericana.
E ancora, si è parlato con Carlo Parisi della correlazione battuta-muro-difesa, con Massimo Bellano del modello tecnico del Club Italia, con Massimo Merazzi della preparazione atletica giovanile, con Maurizio Moretti dello sviluppo del palleggiatore, con Mauro Berruto del ruolo dell’allenatore, con Lorenzo Micelli della gestione dello staff nel lavoro settimanale.
Tutto questo senza dimenticare gli incontri con i protagonisti della prima squadra della Reale Mutua Fenera Chieri ’76, dal primo allenatore Giulio Cesare Bregoli al mental coach Roberto Merli, passando per diverse giocatrici: Francesca Bosio, Elena Perinelli e Anastasia Guerra, Yasmina Akrari e Alessia Mazzaro, Alessia Lanzini e Chiara De Bortoli, Kaja Grobelna, Annick Meijers e Kertu Laak.
Due mesi di chiacchierate in libertà per parlare di pallavolo a 360°, da cui tutti sono usciti un po’ arricchiti.