PlayAsti Chieri ’76 : giornata storta in B2, serie C in grande spolvero

Serie B2, girone A
Bosca Ubi Banca Cuneo-PlayAsti Chieri ’76 3-1 (25-18; 25-16; 25-27; 25-22)

PLAYASTI CHIERI ’76: Sturaro, Ghibaudo, Quilico, Fasano, Guarena, Marengo, Busso, Iannacone, Burzio, Ollino, Schiffini, Ferrua (L), Fini (2L). All. Sinibaldi.

Brutta prestazione del PlayAsti Chieri ’76 in serie B2: la trasferta con Bosca Ubi Banca Cuneo termina 3-1 (25-18; 25-16; 25-27; 25-22).
Dopo la sconfitta col Pavic, le ragazze di Sinibaldi, Bellagotti e Rostagno sono chiamate a ritrovare i tre punti per non perdere posizioni nel girone A del campionato nazionale di B2. Ma il match a Cuneo si rivela più complicato del previsto: le padrone di casa, reduci da un bel successo in trasferta a Piossasco, giocano con grinta su ogni palla, come a voler dimostrare che la classifica è stata sin qui disonesta nei loro confronti.
Il primo set si gioca a strappi e a far la differenza è la fase break. Entrambe le squadre cercano di sfruttare il servizio per allungare, il PlayAsti contrattacca bene con Burzio e Iannacone, ma l’accelerazione decisiva è del Cuneo, abile a capitalizzare immediatamente un momento di blackout biancoblù.
Dopo il cambio di campo la ricezione del Club76 è ancora in sofferenza: coach Sinibaldi opera anche un paio di cambi, ma Bosca Ubi Banca gioca ancora col coltello tra i denti e non lascia scampo alle ospiti.
Il terzo set è sulla falsariga dei primi due, con le padrone di casa che arginano bene gli attacchi avversari. Le difficoltà in fase di cambio palla costringono il PlayAsti Chieri ’76 a un gioco prevedibile, e le cuneesi si portano agevolmente sul 24-19. Qui il giovane gruppo chierese ha una reazione d’orgoglio e, con Quilico al servizio, riesce a neutralizzare le occasioni avversarie, ribaltando il risultato e dimezzando il vantaggio nel conteggio dei set.
Ma l’entusiasmo biancoblù dura poco: nel quarto parziale Cuneo torna a fare la voce grossa e il Club76 si deve arrendere 25-22.
La peggior prestazione della stagione non deve scoraggiare il gruppo di Sinibaldi che si vede sopravanzato in classifica da Ascot Labormet2 To Play 14 e Serteco V.School Genova. La chance per rimediare è ancora più vicina del solito. L’ultima giornata del girone di andata sarà infatti giocata dalle biancoblù venerdì 24, alle 21, al PalaFenera di Chieri. Dall’altra parte della rete ci sarà Caselle Volley, formazione che sin qui ha vinto sette volte e si trova a sole due lunghezze dalla zona playoff.

Notizie più che positive dal campionato Under 18 dove le stesse ragazze, sotto il nome di Club76 Reale Mutua Fenera, hanno esordito nella fase Turbo nel girone M con un successo mai in discussione. Union for Volley si è dovuto arrendere 3-0 (25-9; 24-15; 25-17) sotto i colpi delle biancoblù. Coach Sinibaldi si è permesso anche di fare un discreto turnover: Lucia Busso è rientrata in campo dopo due mesi di stop e Francesca Quarello, capitano dell’U16, ha esordito con le più grandi.
Martedì 21 è già ora della seconda giornata: al Palafenera (ore 21) ci sarà Finimpianti Rivarolo.


Serie C, girone B
In Volley Piemonte-PlayAsti Chieri ’76 0-3 (22-25; 14-25; 17-25)

PLAYASTI CHIERI ’76: Mussa 11, Abdlahna 7, Bontempo, Brillo 9, D’Andrea 1, Depetris, Lori 6, Quarello 4, Resmini 13, Greta Ghiazza (L), Lucia Ghiazza (2L). All. Asola.

Torna il sorriso al PlayAsti Chieri ’76 in serie C. Al PalaFenera di Chieri il derby con In Volley si conclude con un successo per 0-3 (22-25; 14-25; 17-25).
Nello scontro valido per la dodicesima giornata del girone B del campionato regionale di serie C le ragazze di Silvia Asola e Davide Berta affrontano l’In Volley Piemonte. A guardare la classifica sembra un match alla portata delle biancoblù, sin qui in grado di conquistare il doppio dei punti delle avversarie. Teatro dell’incontro è il PalaFenera di Chieri: una “falsa trasferta” per le astigiano-chieresi, chiamate a giocare in un palazzetto amico.
Dopo il ko interno con Evo Volley è importante ritrovare il successo; ad aumentare la pressione c’è però una sfida nella sfida. Anche l’In Volley è una squadra composta da atlete Under 16, coetanee del PlayAsti Chieri ’76.
Coach Asola deve ancora fare a meno di Pastorelli e decide di schierare Lori nel ruolo di opposto. Completano il sestetto Quarello in regia, Mussa e Resmini in banda, Brillo e Abdlahna al centro e Greta Ghiazza libero.
La tensione si fa sentire da entrambe le parti: a rimetterci è lo spettacolo, visto che entrambe le squadre non riescono ad esprimersi al meglio. Il primo strappo è della squadra ufficialmente in casa, ma il Club76 risponde prontamente e allunga. In Volley però non si demoralizza e firma nuovamente il sorpasso, spingendosi in vantaggio sul 20-17. Da questo momento Mussa e compagne sono quasi impeccabili: il doppio cambio porta i suoi frutti e D’Andrea mette giù il muro che vale il primo set.
Cambiato campo la partenza del PlayAsti Chieri ’76 è a dir poco devastante. Con Resmini al servizio in un batter d’occhio il tabellone segna 0-11. Da quel momento il set si gioca alla pari, ma il vantaggio delle ospiti è sufficiente a vincere il parziale.
La terza frazione inizia nuovamente in equilibrio, con i centrali biancoblù che si fanno sentire. Arrivati a metà set, il servizio delle atlete di Asola e Berta consente al Club76 di chiudere il match senza particolari patemi.
I tre punti guadagnati consentono al PlayAsti Chieri ’76 di guadagnare una posizione in classifica, sopravanzando il Cusio Sud Ovest Sport.
Sabato 25, alle 20,30, un’altra sfida fondamentale: al PalaBosca di Asti si presenterà La Folgore Carrozzeria Mescia, team reduce dal 3-0 su Gilber Gaglianico Volley. Le torinesi hanno una sola lunghezza di vantaggio sulle biancoblù nella corta classifica del girone B.

Sull’onda dell’entusiasmo, nel campionato Under 16 il Club76 PlayAsti Sereno Fenera ha conquistato agevolmente lo scontro casalingo con Sedamyl Busca. Alla Brofferio Quarello e compagne si sono imposte 3-0 (25-14; 25-14; 25-9), guadagnandosi la leadership in solitaria del girone E.
Domenica 26, al PalaBosca, la sfida con Volley Ball Club Dogliani.