Marzo, mese di coppe

Nel mese di marzo si assegneranno diversi trofei della stagione 2012/2013 di pallavolo maschile e femminile. Saranno protagonisti molti nomi che in periodi diversi hanno scritto pagine importanti del volley chierese.

Si inizierà il 9-10 marzo a Instanbul in Turchia con la Champions League femminile. Al sabato le due semifinali Rabita Baku-Unendo Yamamay Busto Arsizio (ore 13 italiane), a seguire il derby Vakifbank-Galatasaray (ore 16 italiane). Il giorno dopo, le due finali. Coach di queste squadre sono quattro italiani: Massimo Barbolini, Giovanni Guidetti, Marcello Abbondanza e Carlo Parisi.
Spicca in questo quartetto la presenza di due degli allenatori che più hanno lasciato il segno nella storia della pallavolo chierese ai massimi livelli. Uno, Giovanni Guidetti, a Chieri dal 2004 al 2007, può conquistare il quinto trofeo per club in carriera dopo la Supercoppa 2001, la Top Teams Cup (vinta proprio a Chieri nel 2005), la Champions League 2011 e di recente la Coppa di Turchia. L’altro, Carlo Parisi, a quota cinque trofei per club (Coppa Cev 2010 e 2012, Coppa Italia 2012, scudetto 2012, Supercoppa 2013), viene sempre ricordato con grande affetto per essere stato l’allenatore che nel 2003 ha portato per la prima volta Chieri in A1; inoltre nel suo staff figura un chierese doc, lo scout-man Marco Musso (figlio di Umberto, addetto agli arbitri nelle partite casalinghe del Chieri ’76).

Razione tripla nel fine settimana successivo, il 16-17 marzo.
Ad Omsk sarà in programma la final four di Champions League maschile con la Bre Banca Lannutti Cuneo di Roberto Piazza a rappresentare l’Italia e il Piemonte.
Sempre in quei due giorni vi saranno a Varese la final four di Coppa Italia di A1 femminile, e la finale secca di A2, sempre al femminile. Al sabato le semifinali Busto Arsizio-Villa Cortese (un derby che si ripete spesso in diverse competizioni) e Foppapedretti Bergamo-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza dove qui saranno protagonisti, in panchina per le orobiche Stefano Lavarini, e in campo tra le altre piacentine Francesca Ferretti, Manuela Secolo e Carmen Turlea. Alla domenica le due finali saranno precedute dalla finale secca della Coppa Italia di A2, Pomi Casalmaggiore-Frosinone. Nel roster casalasco figura Federica “Fefè” Nasari che dal 2010 al 2012 ha difeso i colori del Chieri ’76. L’altra atleta che dal gruppo guidato da Max Gallo ha spiccato il volo in A2, Silvia “Bersi” Bersighelli, ora all’Igor Gorgonzola Novara, è stata clamorosamente eliminata al golden-set dal Frosinone perdendo in casa dopo aver vinto l‘andata.

Subito dopo le finali della Coppa Italia di A1, Piacenza tornerà in campo per la conquista della CEV Challenge Cup. A contenderle il trofeo sarà Dinamo Krasnodar. Andata mercoledì 20 a Piacenza (ore 20,30), ritorno domenica 24 in Russia (ore 13,30).

Venendo nella nostra dimensione, il mese di marzo si concluderà poi con la final-four di Coppa Italia femminile di B1. Il 22 febbraio sono stati sorteggiati a Roma gli accoppiamenti delle semifinali di venerdi 29 marzo che vedranno affrontarsi Saugella Team Monza-Obbiettivo Risarcimento Breganze e a seguire New Volley Gricignano-Beng Volley Rovigo qui in uno scontro tra matricole terribili della categoria. Sabato 30 marzo si assegnerà il trofeo. La vincitrice si fregerà della coccarda tricolore sulle maglie nella stagione 2013/2014. Teatro di queste sfide sarà il Palasport di via Bramante a Rovigo, in Veneto.