Seconda giornata, il Chieri ’76 a Pinerolo

La piattaforma della seconda giornata del campionato nazionale di B1 girone A propone un menù succulento.
Anche se logicamente è molto ma molto presto per stilare gerarchie di sorta, le sette partite in programma sabato (in questo turno non ci saranno posticipi) potrebbero già dare qualche minima indicazione.
Due gare saranno tra squadre che hanno vinto all’esordio. Tre incontri vedranno incrociarsi compagini in cerca di conferma e altre in cerca del riscatto. In altre due sfide verranno messe di fronte compagini che nella prima giornata hanno trovato semaforo rosso.

La partita sicuramente più attesa è anche la prima che si giocherà in quanto avrà inizio alle 17,30: al PalaLauraVicuna di Vercelli, Vigneti Roncati Villata e Unendo Yamamay Busto Arsizio (arbitri Zuffianò e Facchetti di Novara) incroceranno le armi in una sfida che promette scintille. Arioli tra le locali e Angelina tra le ospiti devono confermare il loro bell’avvio di campionato in termini di prestazioni personali.
Sulla carta non dovrebbe avere problemi la corazzata Saugella Monza: Lugli e compagne attendono al PalaIper di Monza la giovane formazione del Club Italia (Guglielmoni e Gagliotti di Varese). Qui fischio d’inizio alle 21.
Altro interessantissimo confronto opporrà Villa Cortese e Sunsystem Albese (ore 18,30, Bronzolino di Palermo e Molino di Messina). Resta da vedere se la squadra ospitante potrà contare sulle giocatrici in orbita prima squadra, le ospiti invece devono già dare delle conferme dopo aver superato Pinerolo nella giornata inaugurale.
Tutta da seguire Lilliput SettimoAsystel Carnaghi Orago (ore 21,00, Barbagallo di Alessandria e Giusto di Genova). Per le settimesi alla prima in casa del campionato l’obiettivo è iniziare con una vittoria, dall’altra parte le giovincelle monzesi cercheranno i primi punti.
Importantissime per non ritrovarsi già da subito impelagate in fondo alla classifica due gare che hanno visto uscire formazioni sconfitte all’esordio, seppur in modo differente.
Al Pala San Quirico di Asti arriva l’ostica Easy Volley Desio (ore 21,00, Paolicelli e Birtolo di Torino). Le ragazze di Rondinelli dopo un buon pre-campionato, in gare ufficiali hanno conosciuto solo sconfitte, però a Busto Arsizio sabato scorso hanno dato segnali di ripresa, letteralmente buttato alle ortiche il primo set.
Grima Gorla MaggioreFoppapedretti Piancogno (ore 20,30, Cecchinelli di Sondrio e Trappa di Crema) vede favorite le locali che sono uscite dal PalaMaddalene di Chieri sì battute 3-0, ma dopo aver lottato in tutti tre i set. Dei sei 3-0 scaturiti nella prima giornata quello di Chieri è risultato sicuramente quello più equilibrato in quanto le varesine di Zaino sono sempre riuscite ad arrivare oltre 20 punti in tutti tre i parziali.

Chiudo questa mia carrellata di presentazione parlandovi dell’ultima ma non ultima partita della giornata. Il Famila HabiMat Chieri ‘76 scende in campo al palazzetto dello sport di Viale Grande Torino a Pinerolo alle ore 21,00 in una partita che si preannuncia scoppiettante.
Da una parte non deve buttare fumo negli occhi la sconfitta dell’esordio delle locali: una squadra che ha nelle sue fila elementi del calibro di Coatti, Midriano e Serrano non può non essere considerata una formazione di prim’ordine in grado di ben figurare in un campionato lungo dieci mesi. Dalla parte chierese mister Max Gallo avrà sicuramente messo in campana le sue fanciulle sulla difficoltà e delicatezza della sfida.
Le due squadre come ben si sa si sono già affrontate due volte in questa stagione in Coppa Italia, con una vittoria per parte per le squadre di casa. Ora Burzio e compagne hanno l’occasione di dare continuità ai miglioramenti e alla crescita messi in mostra di partita in partita in questo primo scorcio di stagione, e continuare come fatto in coppa ad Asti e Settimo a capovolgere quel sintomo di mal da trasferta che nella scorsa stagione ha fatto registrare dieci sconfitte su quindici partite tenendo conto anche delle due dei play-off a Sarcedo.
Quest’anno per dovere d’onestà è anche un po’ difficile fare paragoni perché il sestetto è mutato per tre sesti ed il gruppo complessivamente è più nuovo che vecchio, anche i rincalzi (se così si possono chiamare) in questa prima parte si sono fatte trovare pronte e Gallo ha diverse soluzioni tattiche in più a disposizione.
Infine per chiudere una nota di puro stampo statistico: i due allenatori Mucciolo e Gallo, oltre che nelle due sfide di Coppa Italia, si sono incontrati altre due volte un paio di campionati or sono in B2 quando Cristiano guidava il Villata e Max era al primo anno a Chieri. Venne fuori una vittoria casalinga per entrambi 3-1 e alla fine della stagione Villata passò direttamente in B1, mentre il Chieri ‘76 lo fece attraverso i play-off. Dunque una sfida nella sfida.
Arbitreranno l’incontro Alberto Zaia di Genova e Alessandro Ponzo di Cuneo.