La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 chiude al quarto posto il “Ferrari”

Primi test match del precampionato contro altre squadre di A1 per la Reale Mutua Fenera Chieri ’76, di scena ieri e oggi al PalaIgor di Novara nel 4° “Memorial Giampaolo Ferrari”.
Senza Grobelna e Alhassan, ancora a riposo precauzionale, oltre ovviamente a capitan Perinelli, le biancoblù chiudono al quarto posto la loro partecipazione al quadrangolare, cedendo 1-3 sia alla Bosca S. Bernardo Cuneo sia all’Unet E-Work Busto Arsizio. Due gare che, risultato a parte, lasciano tante indicazioni utili.

Nella sfida del venerdì con Cuneo coach Bregoli schiera inizialmente Bosio in palleggio, Karaoglu opposto, Mazzaro e Weitzel al centro, Frantti e Villani in banda, De Bortoli libero.
Chieresi piuttosto contratte nei primi due set, persi entrambi 20-25, il primo dopo essere state avanti anche 16-12, il secondo sempre a rincorrere.
Nel terzo set il sestetto viene ridisegnato con l’ingresso di Cazaute in banda e Frantti nell’inedito ruolo di opposto. In campo di vede un’altra intensità. Vinta 25-12 una terza frazione senza storia, nel quarto parziale Chieri cede ai vantaggi 24-26 dopo aver sempre condotto, mancando di un nulla il tie-break.
Nel tabellino sono quattro le chieresi in doppia cifra: Cazaute e Frantti (14 punti), Villani (12) e Mazzaro (10). Fra le cuneesi in evidenza Degradi (15), Gicquel (14), Jasper (12) e Stufi (11).

Nella seconda giornata la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 torna in campo nella finale per il terzo posto contro l’Unet E-Work Busto Arsizio, uscita sconfitta 0-3 contro l’Igor Gorgonzola Novara.
Bregoli conferma il sestetto che aveva finito l’incontro con Cuneo, con Villani e Cazaute in banda e Frantti opposto.
Il primo set vede le biancoblù quasi sempre in vantaggio, ma sul 21-17 Busto recupera a 21-21 e alle fine la spunta 27-29.
Nel secondo set entrano Karaoglu, Guarena e Armini per Frantti, Mazzaro e De Bortoli. Il punteggio resta in bilico fino al 14-13. Nella seconda parte della frazione Chieri strappa a 20-15 per imporsi poi 25-20.
Nel terzo set entra Bonelli in regia, Frantti torna in banda con Cazaute, e al centro ci sono Mazzaro e Guarena. Condotta fino al 18-15, nel finale la frazione gira a favore di Busto che si impone 22-25.
La partita di fatto termina qua. Nel quarto set Bregoli schiera un sestetto giovanissimo inserendo fra le altre l’opposto classe 2004 Virginia Adriano (per lei debutto assoluto in prima squadra) e la banda classe 2005 Giulia Resmini: entrambe metteranno a segno 3 punti. Senza storia il set che termina 12-25.
La top scorer è Cazaute con 13 punti, in doppia cifra anche Frantti (10). Dall’altra parte della rete le migliori realizzatrici sono Olivotto (11), Ungureanu (11) e Battista (10).

Archiviato il “Ferrari”, la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 disputerà la prossima amichevole mercoledì 29 settembre (ore 20,30) a Casale Monferrato contro l’Igor Gorgonzola Novara.