Il nostro Giovanin Guidet, del Muré

Qualche partita vinta e un trofeo in più in bacheca non spostano di un millimetro l’opinione che abbiamo di Giovanni Guidetti dopo i tre anni vissuti insieme sotto l’Arco. Ciò detto, il Chieri ’76 è felicissimo di potersi congratulare con lui per la conquista della seconda Champions League in carriera. Bravo Giovanni!