Il Club76 Reale Mutua Fenera Chieri è qualificato alle finali nazionali Under 19

Under 19 – Finali interregionali
Gara 1: Più Volley Academy-Club76 Reale Mutua Fenera Chieri 0-3 (15-25; 18-25; 18/25)
Gara 2: Scuola Pallavolo Anderlini-Club76 Reale Mutua Fenera Chieri 2-3 (19-25; 25-16; 13-25; 25-19; 7-15)

CLUB76 REALE MUTUA FENERA CHIERI: Sturaro, Ghibaudo, Quilico, Fasano, Guarena, Marengo, Busso, Iannaccone, Burzio, Ollino, Naddeo, Fini (L). All. Sinibaldi; 2° Simonetti.

Felice trasferta a Modena del Club76 Reale Mutua Fenera Chieri per la fase interregionale del campionato Under 19. Le biancoblù di coach Sinibaldi, recenti vicecampionesse regionali, superano prima le marchigiane della Più Volley Academy Fano (3-0), poi le toste padrone di casa della Pallavolo Anderlini Modena (3-2). Il doppio successo vale un posto fra le prime dodici d’Italia e la qualificazione alle finali nazionali che dal 23 al 25 luglio, ad Agropoli, assegneranno lo scudetto di categoria.

La fase interregionale prevedeva una formula con tre squadre a contendersi un solo posto alle finali nazionali.
Nella giornata di sabato la Pallavolo Anderlini si aggiudica il primo incontro battendo 3-0 la Più Volley Academy.
Domenica mattina le chieresi a loro volta superano agevolmente (3-0) il Più Volley. Con le marchigiane ormai fuori dai giochi, nel pomeriggio il passaggio del turno sarà deciso da una vera e propria finale contro Anderlini.
La sfida del pomeriggio inizia al meglio per le ragazze di Sinibaldi che partono forte vincendo il primo set 25-15. La reazione delle padrone di casa non si fa attendere e nella seconda frazione rimettono l’incontro in parità. Terza frazione di nuovo a favore delle collinari che conducono sempre e chiudono 25-13. Altra reazione nel quarto set dell’Anderlini che conduce con un margine costante di 5 punti fino a due terzi della frazione, quando coach Sinibaldi decide di dare fiato a buona parte del sestetto e attinge a piene mani dalla panchina, che si fa trovare prontissima e non solo dà modo alle titolari di rifiatare ma inizia una grande rimonta nel punteggio colmando il gap fino a riportarsi a un solo punto (19-20) dalle emiliane, che vinceranno poi sì il set ma costringendole ad un grandissimo sforzo sia atletico sia mentale che non riusciranno più a recuperare appieno nel tie-break. Un tie-break senza storia con una sola squadra a macinare punti, Marengo che con tre ace consecutivi prima del cambio campo spacca definitivamente la resistenza delle avversarie che non riescono più a reagire lasciando via libera ad un Chieri che conquista un posto un posto al sole tra le migliori dodici formazioni in Italia, punto più alto mai raggiunto da una formazione giovanile del Chieri.
Un grande gruppo che proprio non vuol sapere di finire una stagione infinita che si protrarrà ancora fino alle finali nazionali che si svolgeranno ad Agropoli dal 23 al 25 luglio.
La forza del gruppo e la qualità dimostrata da tutto il roster a disposizione di coach Sinibaldi sono la garanzia che ad Agropoli le biancoblù metteranno in campo il massimo per spingersi più in alto possibile.