Chieri ’76 ancora in campo di sabato. Questa sera ospita Busto Arsizio

Archiviata la quinta giornata di ritorno con tutte le precise indicazioni che ha fornito, il campionato ora entra in modo prepotente e inequivocabile nella fase cruciale.
Nel giro di una settimana sono in programma due turni e mezzo. Si inizierà normalmente oggi col quadro completo della sesta di ritorno. Si (ri)giocherà martedì 12 e mercoledì 13 con quattro anticipi dell’ottava di ritorno (che si completerà il 23 marzo), per consentire ad alcune atlete delle squadre che anticiperanno di partecipare al campionato Nazionale Europeo Pre-Juniores in programma in Montenegro tra il 26 marzo ed il 7 aprile. Anche questo turno spezzatino sarà molto importante perché giocheranno squadre in lotta per i play-off, quinto posto e salvezza. La settimana caliente si chiuderà con la settima di ritorno in programma normalmente sabato 16. A quel punto, per 8 squadre su 14, mancheranno solo più 5 gare ed il quadro generale potrebbe ancora essere più preciso di quanto non lo sia già ora.

Iniziando con ordine e calma, oggi il Famila HabiMat Chieri ’76 affronterà in anticipo alle 20,30 la Unendo Yamamay Busto Arsizio in una gara con punti che possono valere il quinto posto. E’ il quarto confronto tra queste due formazioni. I primi due risalgono alla memorabile stagione della promozione ai play-off in B1. Era il 2010/2011 e la rinnovatissima compagine di Max Gallo, al secondo anno di B2, stupì tutti giocando un campionato sopra le righe andando oltre ogni rosea previsione. La gara di andata tra le chieresi e bustocche (che erano già allenate da Matteo Lucchini) si giocò (nona giornata) l’11 dicembre 2010 a Chieri e le nostre s’imposero 3-2 (21-25; 25-22; 25-17; 18-25; 15-4). Nonostante il punto perso le biancoblu tennero la testa della classifica a + 7 sulla quarta, ridotti poi a 4 tra la tredicesima e quindicesima giornata. Dalla sedicesima in poi, Burzio e compagne pur non lasciando mai la zona verde, s’installarono al terzo posto affiancate prima da Legnano (mister Pacifico) e Trecate (allenata da Stefano Colombo ora nocchiero dell’Igor Gorgonzola Novara primo in classifica in A2) e poi solo più da queste ultime che schieravano come opposto Sfefania Mo (ora al Villata). Alla ventesima, il Chieri ’76 tornò primo (a pari con Don Colleoni e Villata) a + 1 sempre sul Trecate quarto, alla vigilia del confronto diretto di Chieri dove le nostre fanciulle sfoderarono una grande prestazione vincendo in rimonta 3-1 (ri)portandosi a + 4 sulle novaresi. Il sabato successivo, venne poi la gara di ritorno tra bustocche e chieresi che si giocò a Milano. Era il 2 aprile 2011 e le farfalle giocando la partita della vita s’imposero 3-1 (20-25; doppio 25-22 e 25-17) complicando non poco un sogno che si stava facendo realtà. A fine giornata le chieresi da prime tornarono terze con 50 punti dietro Villata e Don Colleoni 53m davanti a Trecate con 49. Quasi stessa solfa il turno successivo (ventitreesima giornata) con Villata (56), che rimaneva sola al comando grazie al Chieri ’76 che sconfiggeva e agganciava il Don Colleoni (53). Le vercellesi (erano allenate da Mucciolo) ricambiarono il favore nel terzultimo turno del 16 aprile 2011 andando a vincere a Trecate 3-1 (ri)mandando queste a -4 da Don Colleoni e Chieri ’76. Le ragazze di Max Gallo mantennero il poker di punti di vantaggio grazie alla vittoria per 3-1 sul campo della Foppapedretti (venne anticipata al 13 aprile) e lo consolidarono nell’ultima di campionato col 3-0 casalingo contro Bresso. I risultati dei play-off chieresi sono scritti sulla pietra, mentre Busto Arsizio si classificò al nono posto con 35 punti (12 vittorie, 14 sconfitte, 50 set vinti, 56 set persi). Di quella squadra figurano ancora in roster Tonello, Spirito, Prandi e Taborelli mentre Veronica Bisconti è ormai trapiantata in pianta stabile in serie A1 con lo “special one della pallavolo” Carlo Parisi.
Nell’anno successivo (2010/2011) non ci furono confronti perché il Chieri ’76 fece la B1, e Busto Arsizio arrivò quarta in B2.
Quest’anno le bustocche hanno invertito i diritti con Castellanza e sono ritornati anche i confronti tra le due squadre. All’andata (17 novembre 2012), nel maestoso PalaYamamay vinsero al tie-break le padrone di casa (25-22; 22-25; 25-20; 23-25; 15-5) ma per le chieresi fu un punto guadagnato visto come si era messa la partita. Dunque nei tre confronti, Busto Arsizio contro il Chieri ’76 ha sempre fatto punti e vinto due volte su tre.
Venendo ai giorni d’oggi, la partita di sabato potrebbe servire alle chieresi non solo per pareggiare i conti, ma per provare a cercare di conquistare almeno il quinto posto.

Il resto del programma se letto alla veloce non sembra proporre confronti da stravolgere di nuovo la classifica, ma se esaminato con attenzione presenta invece incontri trabocchetto. Le due battistrada Monza ed Albese con Cassano se la vedranno contro due squadre (Villa Cortese in casa, Gorla Maggiore fuori) divise da un punto tra quartultimo e quintultimo posto, le ragazze di Bardelli sono in un ottimo momento, quelle di Gervasoni meritano e valgono di più della posizione che occupano.
Per la terza piazza, il turno sembra favorire Villata che gioca sul campo dell’Orago ultimo in classifica ma nettamente in ripresa nel girone discendente, nemmeno un mese fa la Lilliput lasciò li un punto, che sommato a quello conquistato dalle vercellesi a Monza, fanno due molto pesanti. Le ragazze di Moglio invece sono attese dal derby casalingo contro il Pinerolo di Mucciolo: la Lilliput non può fare passi falsi, il cliente è ostico, tranquillo e alla ricerca di qualche risultato di prestigio.
Scorrendo molto velocemente la graduatoria ed arrivando al fondo, tenendo conto che Villa Cortese potrebbe anche non muovere la classifica, si prospettano due gare casalinghe non da ultima ma da ultimissima spiaggia per Club Italia e Foppapedretti che ricevono Desio ed Asti, formazioni di sicuro non facili ed accomodanti da affrontare, ma tranquille.

Ecco il programma della sesta giornata di ritorno con orari e relativi arbitri:
Famila HabiMat Chieri ’76-Unendo Yamamay Busto Arsizio (ore 20,30, Alessandro Cerra di Bologna e Fabrizio Lolli di Bologna). Andata: 3-2
Club Italia-Easy Volley Desio (ore 16,00 Giovanni Giorgianni di Messina e Fabrizio Asta di Catania). Andata: 0-3
Vistalli Camunnia Foppapedretti Piancogno-Asti Volley (ore 18,30, Alessio Fini di Milano e Simona Trappa di Cremona). Andata: 0-3
Progetto Asystel Orago-Vigneti Valle Roncati Villata (domenica, ore 18, Luca Ferrari di Bergamo e Marco Luigi Cogliati di Milano). Andata: 0-3
Grima Gorla Maggiore-Sunsystem Albese con Cassano (ore 20,30, Davide Di Dio Perna di Enna e Sergio Pecoraro di Palermo). Andata: 1-3
Lilliput Settimo-Banca di Cherasco Bentley Pinerolo (ore 21, Marco Bertonelli di Massa e Simone Fontini di Pisa). Andata: 3-0
Saugella Team Monza-Mc Carnaghi Villa Cortese (ore 21, Vincenzo Emma di Enna e Claudio Spartà di Catania). Andata: 3-0

Questo il programma del turno infrasettimanale:
Martedi 12 marzo, ore 21: Lilliput Settimo-Mc Carnaghi Villa Cortese (Alessio Barbagallo di Alessandria e Alessandro Ponzo di Cuneo. Andata: 3-1).
Mercoledi 13 marzo: ore 20,30, Club Italia-Famila HabiMat Chieri ’76 (Fabrizio Barberio di Brescia e Claudio Conti di Bergamo. Andata: 0-3); ore 20,30, Vistalli Camunnia Foppapedretti Piancogno-Unendo Yamamay Busto Arsizio (a Seriate, Filippo Mantovani di Verona e Federico Ceschi di Verona. Andata 0-3); ore 20,45, Vigneti Valle Roncati Villata-Asti Volley (Davide Facchetti di Novara e Giuseppe Lizzari di Torino. Andata: 3-2).