3-0 a Battistelli S.G. Marignano, poker casalingo del Fenera Chieri ‘76

Fenera Chieri ’76 sempre vincente e sempre più convincente in casa. Con un perentorio 3-0 Serena e compagne sconfiggono la Battistelli S.G. Marignano centrando il quarto successo casalingo su quattro, il terzo per 3-0.
Le biancoblù riescono a interpretare la partita in modo ottimale, giocando con quella sicurezza, tranquillità e regolarità di rendimento che finora non si sono ancora del tutto viste in trasferta. Ulteriormente avvantaggiata dall’assenza dell’ex Agostinetto, ferma per un problema alla caviglia, in pratica la squadra di Ettore Guidetti conduce l’incontro dal primo all’ultimo scambio fornendo una gran bella prestazione corale. Su tutte spicca la prova di una Nenkovska sempre più trascinatrice, ma anche tutte le altre chieresi danno il loro importante contributo.

Fenera Chieri ’76-Battistelli S.G. Marignano 3-0 (25-18; 25-19; 25-12)

FENERA CHIERI ’76: Vingaretti 2, Nenkovska 16, Leggs 6, Caneva 10, Serena 11, Mezzi 6; Bresciani (L); Provaroni, Errichiello. N.e. Armando, Scapati, Paola Sandrone (2L). All. Guidetti, 2° Druetti.
BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Battistoni, Tallevi 8, Giuliodori 7, Moretto 5, Saguatti 6, Vyazovik 8; Lanzini (L); Rynk, Sgherza. N.e. Angelini, Agostinetto, Boccioletti. All. Marchesi, 2° Giulianelli.
ARBITRI: Danilo De Sensi e Alessandro Pietro Cavalieri.
NOTE: durata set: 25’, 27’, 22’. Errori in battuta: 6-5. Ace: 2-1. Ricezione positiva: 56%-54%. Ricezione perfetta: 40%-42%. Positività in attacco: 40%-26%. Errori in attacco: 8-15. Muri vincenti: 7-3.

La cronaca
Primo set – La fase di equilibrio dura fino al 7-7, qui con una Caneva in grande spolvero il Fenera Chieri ’76 compie il primo strappo salendo a 13-7. La Battistelli recupera qualche punto toccando lo svantaggio minimo sul 18-16. Continuando a giocare in modo ordinato le biancoblù allungano di nuovo, prese per mano da Nenkovska che mette a terra palloni molto importanti compreso quello del 25-18 che concretizza la seconda palla set.
Secondo set – Si riparte sulla falsariga del primo set col pallino dell’incontro in mano alle chieresi, ma con una Vyazovik sugli scudi le romagnole riducono lo svantaggio arrivando a mettere il naso avanti per la prima volta sul 13-14. Trascinate da Serena e Nenkovska, con l’importante lavoro in seconda linea di Bresciani, le padrone di casa riprendono il controllo della situazione, capovolgono il punteggio in 19-15 e chiudono in scioltezza 25-19.
Terzo set – Relativo equilibrio fino al 8-5, poi la squadra di Ettore Guidetti prende decisamente il sopravvento e di fatto non c’è più partita, con eloquenti passaggi a 15-8, 22-11 e 25-12. Il punto conclusivo è di Mezzi che nel giorno del suo 24° compleanno corona una prestazione in crescendo realizzando il muro della vittoria.

Il commento
Ettore Guidetti: «Bella prestazione corale, l’ennesima in casa. Sono molto contento, non posso lamentarmi di nulla. Ottima distruzione del gioco, molto concreti nel muro-difesa, il margine d’attacco è cresciuto. Primo set con le centrali protagoniste, secondo set con le bande protagoniste, nel terzo set show di Nenkovska. Con estrema serenità prendiamo consapevolezza che in casa siamo forti e riusciamo a far vedere che siamo una squadra, ora è il momento di iniziare a farlo vedere anche in trasferta».