Primi set per la Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 in Coppa Turco. Ora sotto con B2 e Under 18

Coppa Turco B1/B2
Reale Mutua Fenera Chieri ‘76-Caselle Volley 0-3 (25-27; 20-25; 16-25)
Igor Volley-Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 3-2 (25-12; 27-29; 23-25; 25-23; 15-8)
REALE MUTUA FENERA CHIERI ‘76: Parise, Burzio, Fini, Quilico, Daffara, Severin, Giani, Dell’Amico, Scaglia (2L), Rolando, Sturaro, Ariagno, Dall’Osto, Flueras (L). All. Sinibaldi; 2° Rostagno.

La seconda squadra della Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 ha concluso la sua parentesi nella Coppa Turco di B1 e B2 con nuovi importanti segnali di crescita, certificati dalla conquista dei primi set della stagione in partite ufficiali.

Nella penultima giornata, contro Caselle, squadra pronta a un campionato di vertice in B2, le biancoblù di coach Sinibaldi hanno messo in campo una buona prova soprattutto nel primo set, sfuggito ai vantaggi ma con ottime possibilità di aggiudicarselo.
Complessivamente positiva anche la prestazione nei due successivi set, al di là del risultato finale.

L’ultima giornata della Coppa Turco ha portato la Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 a Trecate contro l’Igor Volley. Una partita altalenante su entrambi i lati, tipica delle squadre giovani, in cui le chieresi hanno perso male il primo set per poi aggiudicarsi le due successive frazioni, e farsi sfuggire il quarto set 25-23 dopo essere state avanti 20-21. Senza storia il tie-break chiuso 15-8 dalla Igor.
Con la consapevolezza che c’è ancora tanto lavoro da fare, la conquista dei primi set e le sensazioni positive contro avversarie giovani che al pari delle biancoblù faranno sia la B2 sia l’Under 18, lasciano la convinzione di essere sulla strada giusta.

Conclusa la Coppa Turco, da questo week-end la seconda squadra della Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 si tuffa nei campionati.
Sabato 13, al PalaFenera (ore 17), debutterà in B2 proprio contro l’Igor Volley.
Il giorno successivo esordio col botto nel girone di Eccellenza del campionato Under 18 con la trasferta a Savigliano (ore 18).

(Foto di Fabio Furegato)