Per il Play Asti Chieri ‘76 2 punti d’oro in B2. A segno anche Under 18 e Under 16

Serie B2, girone A
Play Asti Chieri ‘76-Libellula Volley Area Bra 3-2 (17-25; 25-23; 25-23; 17-25; 17-15)

PLAY ASTI CHIERI ’76: Sturaro, Ghibaudo, Quilico, Fasano, Guarena, Marengo, Busso, Burzio, Iannacone, Ollino, Schiffini, Ferrua (L), Fini (2L). All. Sinibaldi; 2° Rostagno.

Torna al sorriso il PlayAsti Chieri ’76 nella settima giornata del campionato di Serie B2: al PalaBosca di Asti la sfida con Libellula Volley Area finisce 3-2 (17-25; 25-23; 25-23; 17-25; 17-15).
Nessuno dubitava che quello con Bra sarebbe stato un match delicato e equilibrato. A parlare era la classifica prima del settimo impegno nel campionato nazionale (sesto per le biancoblù che hanno già riposato): soltanto una lunghezza tra le due squadre nella corta classifica del girone A.
In terre astigiane le braidesi, allenate da Oriana Arduino, erano state in grado, la scorsa stagione, di conquistare gara2 dei playoff promozione. E in effetti si parte da dove si era finito: le ospiti sono in fiducia, mentre il gruppo di Sinibaldi, Bellagotti e Rostagno concede qualche errore di troppo e in pochi minuti si trova sotto 0-1.
Cambiato campo, si vede la grinta negli occhi del Club76: le ragazze prendono finalmente l’iniziativa, la battaglia è su ogni pallone e il set si conclude 25-23.
Stesso risultato anche nel terzo parziale, con le padrone di casa determinate a trovare il terzo successo casalingo.
Nel quarto set, come spesso accade nei match equilibrati, arriva la reazione del Libellula, mai domo. Il parziale prende rapidamente una brutta piega e si arriva al 2-2.
Il tie-break è un tripudio di emozioni. Sull’onda dell’entusiasmo il Bra si porta in vantaggio 2-7, ma le biancoblù, dopo una strigliata di coach Sinibaldi, ritrovano forza e continuità al servizio. Ristabilita la parità, sono proprio le padrone di casa a guadagnarsi la prima palla match, annullata con freddezza da Bra. Ma la seconda occasione è quella buona: il break decisivo arriva e la rimonta è completata.
Un successo, quello del PlayAsti Chieri ’76, che, oltre a sollevare il morale alle ragazze, consegna alla squadra due punti fondamentali in classifica. Raggiungendo quota 8, le ragazze di Sinibaldi si sono riportate a due lunghezze di vantaggio dalla zona rossa, occupata ora proprio dal Libellula.
La testa è già puntata al prossimo impegno: domenica 8 c’è la trasferta a Lingotto per la sfida con Ascot Labormet2 To Play. Un match che, almeno sulla carta, potrebbe essere alla portata del giovane gruppo biancoblù, visto che le avversarie hanno lo stesso numero di vittorie e soltanto due lunghezze di vantaggio.

Mercoledì, intanto, lo stesso gruppo (sotto il nome di Club 76 Reale Mutua Fenera Chieri) ha allungato a sei la striscia di successi consecutivi nel girone B d’Eccellenza del campionato territoriale Under 18. Le biancoblù si sono imposte rapidamente 3-0 (25-13; 25-15; 25-11) sul fanalino di coda Venaria Real Volley, rimanendo a due lunghezze dalla capolista UnionVolley 03, già affrontata e sconfitta nel match di ritorno.

Mercoledì 4 si torna al PalaFenera di Chieri per affrontare Labor Volley Gialla nell’ottava giornata.


Serie C femminile, girone B
PlayAsti Chieri ‘76-Caffè Mokaor Vercelli 0-3 (23-25; 20-25; 16-25)

PLAYASTI CHIERI ’76: Brillo, De Petris, Resmini, Quarello, Mussa, Habdalahna, Ghiazza G., Ghiazza L. (L), Bontempo, Pastorelli.

Quinta sconfitta in campionato per il PlayAsti Chieri ’76 in Serie C: Caffè Mokaor Vercelli passa 0-3.
Per la prima volta in stagione si vede il gruppo di Asola e Berta davvero in difficoltà. Al PalaBosca Mussa e compagne sono chiamate a difendere quanto di buono fatto nelle ultime giornate, anche se le Vercellesi, ora a quota 10 con una partita in meno, sono un gruppo navigato ed esperto.
La giornata, purtroppo, non è quella giusta, anche se il primo parziale rimane in equilibrio fino alla fine: a spuntarla sono però le ospiti, ciniche e concentrare sul 23-23.
Nel secondo set le biancoblù cominciano a cedere: la ricezione funziona peggio del solito e i laterali faticano a macinare punti in attacco. Le padrone di casa provano a rientrare sul 23-20, ma ancora una volta la Mokaor non si lascia sfuggire la chance di colpire.
Il terzo set è una disfatta, con le ospiti in pieno controllo che conquistano la terza vittoria stagionale.
Il risultato non può certamente soddisfare il giovanissimo gruppo astigiano-chierese, ma è vietato perdersi d’animo. Sabato 7 è in programma la trasferta a Venaria Reale, dove il PlayAsti Chieri ’76 proverà a cancellare la brutta prestazione della settima giornata.
A dire il vero il riscatto è, almeno in parte, già arrivato. Domenica mattina, alla Brofferio, le stesse ragazze (sotto il nome di Club76 PlayAsti Sereno Fenera) hanno strapazzato il Libellula Volley Tigers nel girone A del campionato territoriale Under 16. Il successo per 3-0 (25-18; 25-19; 25-19) ipoteca la vittoria nel girone, mettendo in ghiaccio la prima piazza con due giornate di anticipo.
Domenica 8 si tornerà comunque in campo, con le biancoblù pronte a dare il meglio nella sfida casalinga con Bosca Ubi Banca Cuneo.