La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 conquista un punto contro la Savino Del Bene Scandicci

Si conclude al quinto set e dopo due ore la sfida fra Reale Mutua Fenera Chieri ’76 e Savino Del Bene Scandicci, con le biancoblù che cedono al tie-break alle toscane. Nel complesso un ottimo punto per le ragazze di Bregoli che per larghi tratti del match se la giocano alla pari contro uno dei top team del campionato, mostrando nuovi progressi nel loro percorso di crescita. Il risultato lascia però alle chieresi anche un pizzico di rammarico, soprattutto per il terzo set sfuggito 23-25 dopo essere state avanti 23-20.
Il premio di MVP è andato a Stysiak (top scorer con 23 punti), inizialmente escluso dal sestetto toscano e poi risolutiva. Fra le padrone di casa la miglior realizzatrice è stata Perinelli con 18 punti.
Da segnalare anche nel quarto set lo scontro testa-ginocchio in una fase di gioco fra De Bortoli ed Enright. Entrambe costrette a lasciare il campo, le loro condizioni verranno valutate in settimana.

Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Savino Del Bene Scandicci 2-3 (25-15; 19-25; 23-25; 25-20; 9-15)
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Poulter 5, Grobelna 10, Rolfzen 8, Akrari 7, Enright 12, Perinelli 18; De Bortoli (L); Guerra 3, Laak 11, Meijers, Lanzini (2L). N.e. Bosio, Mazzaro, Burzio, All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Malinov 4, Sloetjes 3, Pietrini 14, Bricio 6, Kakolevska 15, Stevanovic 7; Merlo (L); Carraro, Lubian 1, Stysiak 23, Lucia Bosetti, Milenkovic 5. N.e. Molinaro, Cardullo (2L). All. Mencarelli; 2° Bracci.
ARBITRI: Florian e Luciani.
NOTE: presenti circa 1300 spettatori. Durata set: 22’, 22’, 27’, 28’, 18’. Errori in battuta: 7-14. Ace: 3-7. Ricezione positiva: 48%-57%. Ricezione perfetta: 27%-20%. Positività in attacco: 41%-37%. Errori in attacco: 8-10. Muri vincenti: 15-21. MVP: Stysiak.

La cronaca
Primo set – Fino al 3-5 fa quasi tutto Scandicci, nel bene e nel male: realizza quattro dei suoi punti, ma sbaglia pure tre servizi. Al primo “vero” punto biancoblù, il 4-5 di Perinelli, segue una fase favorevole a Chieri che sale a 7-5 (due muri e un altro attacco vincente di Perinelli) spingendo Mencarelli a chiamare il primo time-out. Pietrini riporta il punteggio sul 7-7, poi Grobelna e Perinelli danno alla loro squadra un nuovo break a 12-7. Nel prosieguo Chieri allunga ulteriormente toccando il +10 sul 21-11 (attacco fuori di Sloetjes), nel frattempo Mencarelli tenta invano diversi cambi inserendo Carraro, Lubian, Stysiak e Lucia Bosetti. Sul 24-14 Stefanovic annulla una prima palla set, nello scambio successivo il primo tempo di Rolfzen conclude la frazione 25-15. Nelle statistiche di fine set spiccano i 7 punti di Perinelli con uno strepitoso 83% di efficacia, e il 50% (contro il 24% ospite) di squadra in attacco.

Secondo set – Mencarelli conferma Stysiak opposto, per il resto torna al sestetto iniziale. Grande equilibrio fino al 12-12, quando la Savino Del Bene Scandicci sale a 12-14 (muro di Stysiak su Perinelli) spingendo Bregoli a chiamare il suo primo time-out della partita. Sul 12-15 Rolfzen riporta sotto la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 con una fast e un muro (14-15), le toscane riallungano con Pietrini (15-18), le biancoblù tornano a contatto con Enright (17-18). Nel finale la frazione gira decisamente a favore delle toscane che si impongono 19-25 con due ace di Bricio. Top scorer Stysiak con 8 punti.

Terzo set – Sull’7-7 Laak subentra a Grobelna. Sull’8-8 un muro e un attacco di Poulter danno il +3 alle biancoblù, che salgono quindi a +4 con Enright (12-8). Scandicci reagisce e riporta il punteggio sul 12-12 (Stysiak). Segue un leggero tira e molla, finché sul 21-20 un attacco di Enright e un pallonetto della neoentrata Milenkovic fuori di poco valgono il 23-20. Sembra fatta per Chieri, invece no: time-out di Mencarelli, poi un muro e un primo tempo di Kakolewska, un contrattacco di Pietrini e un muro di Stysiak capovolgono il punteggio in 23-24. Nello scambio successivo la fast di Akrari viene difesa, la pipe di Stysiak viene data inizialmente lunga, ma il videocheck sancisce il tocco del muro che chiude la frazione 23-25.

Quarto set – Bregoli conferma Laak in diagonale con Poulter. Sul 10-7 uno scontro testa-ginocchio fra De Bortoli ed Enright obbliga entrambe a lasciare il campo: entrano Lanzini e Guerra. Trascinata dai colpi di Laak (sarà la miglior realizzatrice del set con 7 punti e il 64% di efficacia) la Reale Mutua Chieri ’76 allunga e da lì in avanti mantiene sempre un comodo vantaggio, chiudendo 25-20 alla seconda palla set con Laak.

Set 5 – Punto a punto fino al 6-6, quando due muri di Kakolewska e Stysiak danno il +2 a Scandicci al cambio campo. La partita di fatto termina qua, col turno di battuta di Milenkovic che prosegue fino al 6-13. Sul 7-14 Perinelli annulla due palle match, finché Stevanovic fa scendere i titoli di coda sull’incontro.

Il commento
Giulio Cesare Bregoli: «Per noi è un punto importante, ma più del punto per me è più importante la qualità del gioco espresso, in linea con i progressi della squadra: un passo avanti rispetto a Busto e Firenze. Una partita sicuramente da prendere come positiva. Chiaro poi che perdere così non fa piacere a nessuno, ma di fronte avevamo anche una squadra molto forte, con cambi importanti. Da parte nostra ci sono ancora dei momenti di black-out, ci sono da inizio anno, stiamo migliorando; in certi momenti siamo stati un po’ frettolosi. Nel complesso faccio i complimenti alle ragazze, gente che nella voglia di difendere si è presa a pugni. Complimenti davvero a tutta la squadra, chi è entrato ha dato il suo apporto, chi non è entrato lo darà nelle prossime partite. Dobbiamo continuare a lavorare bene».