La Lpm Bam Mondovì guadagna la finale di coppa superando il Fenera Chieri ’76 al tie-break

Ancora una tie-break (il quarto al quinto confronto in A2), ancora una vittoria per la Lpm Bam Mondovì come nei due precedenti di quest’anno in campionato. Replica di un film già visto al PalaManera dove il Fenera Chieri ’76 sfiora l’impresa ma alla fine cede il passo: le monregalesi vincono 3-2 la semifinale di Coppa Italia.
La partita si risolve sul filo del rasoio e, di nuovo, pochi particolari fanno la differenza. Le biancoblù di Luca Secchi vincono il primo set a fatica e il terzo in scioltezza, stesso copione a parti rovesciate per Mondovì nel secondo e quarto set. Nel finale del tie-break è risolutiva Rivero. Nel complesso le due squadre dimostrano di equivalersi ma le padrone di casa nel momento cruciale tirano fuori quel qualcosa in più che fa la differenza. Applausi a Mondovì che centra una meritata qualificazione alla finalissima di coppa. Applausi a Chieri che ha giocato una buona partita e ha dimostrato di esserci.

Lpm Bam Mondovì-Fenera Chieri ’76 3-2 (23-25; 25-20; 17-25; 25-13; 15-12)
LPM BAM MONDOVÌ: Demichelis, Bici 25, Tonello 9, Rebora 14, Rivero 20, Biganzoli 8; Agostino (L); Mazzotti, Camperi, Rolando. N.e. Costamagna, Sciolla. All. Delmati; 2° Basso.
FENERA CHIERI ’76: De Lellis 3, Manfredini 18, Lualdi 6, Akrari 17, Angelina 13, Perinelli 10; Bresciani (L); Colombano, Mezzi, Moretto, Batte. N.e. Salvi, Sandrone. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: De Sensi di Catanzaro e Pecoraro di Palermo.
NOTE: durata set: 28′, 28′, 26′, 22′, 20′. Errori in battuta: 15-6. Ace: 6-4. Ricezione positiva: 56%-43%. Ricezione perfetta: 24%-21%. Positività in attacco: 41%-34%. Errori in attacco: 8-19. Muri vincenti: 5-14.

La cronaca

Primo set – Sul 4-4 il Fenera Chieri ’76 sale a 5-8, ma le monregalesi ripristinano la parità a quota 8 e passano avanti 12-10. Si prosegue nel segno dell’equilibrio con le due squadre sempre a contatto: il muro biancoblù gira a mille, mentre Mondovì picchia forte con le attaccanti. Sul 20-20 Chieri guadagna due lunghezze di vantaggio grazie a due errori di Bici, seguono un attacco in rete di Angelina e il 22-22 di Bici. Due stampate a muro di Akrari spingono il Fenera a 22-24: la prima palla set se ne va per un’invasione, nello scambio successivo Manfredini mette a terra il 23-25.

Secondo set – Si procede a singhiozzo: sul 7-3 per Mondovì la squadra di Secchi rientra a 7-6, le monregalesi strappano quindi a 12-6 e 16-10. Il 16-11 di Akrari a muro sveglia Chieri che su servizio di De Lellis (autrice di 2 ace) azzera il distacco pareggiando a 16. Nel finale con Bici scatenata c’è un nuovo allungo rossoblù, questa volta decisivo: le chieresi non riescono più a recuperare e cedono 25-20.

Terzo set – Il punto a punto dura fino al 7-6. Qui il Fenera Chieri ’76 rompe gli indugi: Angelina (in ombra nei primi due set con appena 2 punti segnati) inizia a martellare e un punto dopo l’altro (a fine set saranno 9) trascina la sua squadra al 17-25 che porta la partita sull’1-2. Punto conclusivo proprio di Angelina, a muro.

Quarto set – L’attacco chierese va in crisi e a Mondovì riesce tutto facile. Le monregalesi scappano fin dai primi punti arrivando rapidamente a doppiare il Fenera. Coach Secchi inserisce Mezzi, Moretto, Colombano e Batte per far rifiatare le titolari. La frazione termina 25-13, si va al tie-break.

Quinto set – Parte bene Chieri (4-6), Mondovì capovolge il punteggio in 8-6 e strappa a 11-7. Grazie a Manfredini il Fenera rientra sull’11-11. Il finale è tutto di Rivero: 4 punti con altrettanti attacchi (nel mezzo il 13-12 di Perinelli) e le monregalesi volano alla finale di coppa.