Il Fenera Chieri ’76 inizia il girone di ritorno a Olbia

Niente soste per il campionato, sabato 6 gennaio è già tempo di tornare in campo per iniziare il girone ritorno. Il Fenera Chieri ’76 lo aprirà in casa della Golem Olbia. Fischio d’inizio alle ore 17.

Le biancoblù di Luca Secchi (uno dei tre ex da parte chierese, insieme a Marco Sinibaldi e Giulia Angelina) dovranno guardarsi dalle motivazioni delle sarde che non vincono dal 4 novembre e daranno il massimo per interrompere la serie negativa con l’inizio del nuovo anno. Né conterà qualcosa la tradizione favorevole in Sardegna dove nelle due scorse stagioni il Fenera Chieri ’76 ha sempre vinto 2-3.

«A Olbia ho fatto una sola stagione, ma è come se ci avessi giocato una vita, ed è uno degli anni in cui sono cresciuta di più – spiega Giulia Angelina, alla prima da ex al GeoPalace – A Olbia è tutto talmente concentrato nello stesso posto che ti crei una vita lì. Tornare sarà un’emozione fortissima più per la Giulia persona che per la Giulia giocatrice. So già che appena scesa dall’aereo avrò gli occhi a cuoricino nel rivedere il mio mare, le mie spiagge, angoli della città dove conservo tantissimi ricordi. E sarà un piacere rivedere persone che mi hanno seguito, voluto bene a aiutato per un anno».
Quanto alla parte agonistica della trasferta, la schiacciatrice del Fenera Chieri ’76 sottolinea che «Ci aspetta un gennaio di fuoco. Ogni partita avrà la sua importanza, per costruire le sicurezze del girone di ritorno dovremo essere brave a iniziare bene da subito senza sottovalutare Olbia. Loro hanno avuto diversi problemi fisici, ma giocando con entusiasmo possono dare filo da torcere a chiunque, e so per esperienza diretta che la trasferta a Olbia non è delle più semplici. Sarà importante imporre il nostro gioco senza basarsi sul loro».