3-0 al Club Italia, il Fenera Chieri ’76 torna alla vittoria in casa

Il Fenera Chieri ’76 ritrova la vittoria in casa dopo i due passi falsi con Casale e Pinerolo battendo 3-0 il Club Italia. Le chieresi confermano la tradizione interna favorevole contro le giovani e talentuose azzurrine: è la terza affermazione da 3 punti al terzo confronto giocato al PalaMaddalene in un anno e mezzo.
La squadra di Max Gallo disputa una partita poco appariscente ma concreta e lucida, gestendo e superando le difficoltà iniziali a fronte di uno dei migliori Club Italia di questo campionato. Più lineari gli altri due set, con il Chieri ’76 sempre avanti nel punteggio e le ospiti progressivamente più fallose.
Uno sguardo al tabellino: Chieri ’76 meglio al servizio e in ricezione, Club Italia più efficace a muro. Attacchi più o meno equivalenti, anche se le chieresi finalizzano soprattutto al centro (Soriani e Pilotti realizzano 11 e 8 punti, con percentuali superiori al 70%), mentre nel Club Italia fanno la voce grossa la schiacciatrice Egonu (12 punti, 55%) e l’opposto Nicoletti (14 punti, 39%).

Fenera Chieri ’76-Club Italia 3-0 (27-25/ 25-20/ 25-17)
FENERA CHIERI ’76: Bersighelli 1, Migliorin 9, Pilotti 8, Soriani 11, Corazza 7, Burzio 8; Agostino (L); Perata, Tonello, Nada, Bottaini 2. N.e. Cappiello, Bevilacqua (2L). All. Gallo, 2° Druetti.
CLUB ITALIA: Giulia Gennari 5, Nicoletti 14, Bonifacio 6, Berti 6, D’Odorico 5, Egonu 12; Cappelli (L); Orro, Rossi 1. N.e. Mabilo, Bartesaghi, Botarelli. All. Pieragnoli, 2° Tammone.
ARBITRI: Cavicchi di La Spezia e Barbagallo di Acqui Terme.
NOTE: presenti circa 400 spettatori. Durata set: 30′, 25′, 25′. Errori in battuta: 4-15. Ace: 10-3. Muri vincenti: 3-9.


La cronaca
Primo set – Nei primi scambi il Fenera Chieri ’76 fatica a trovare il ritmo, a differenza di un Club Italia quasi implacabile in attacco. Gli errori ospiti al servizio aiutano le chieresi a restare a contatto al primo time-out tecnico (5-8). Al rientro in campo i fondamentali di seconda linea danno la scossa e la prestazione chierese inizia a salire il tono. La parità, negata sul 7-9 da un bel colpo di polso di Egonu, viene raggiunta sul 9-9 con un primo tempo di Pilotti. Le ragazze di Max Gallo mantengono un’incollatura di vantaggio fino a 12-11, qui c’è un parziale di 1-5 a favore delle azzurrine: si va sul 13-16. Di nuovo parità a quota 18 dopo un errore in attacco di Egonu. Da 20-20 il Chieri ’76 incrementa a 23-21 con Corazza e Soriani. Pieragnoli ferma il gioco e alla ripresa il Club Italia impatta a 23 con un muro di Berti. La preziosa ricezione di Agostino sul potente servizio di Nicoletti consegna a Soriani la palla del 24-23. Nicoletti annulla il set-point dalla seconda linea, nello scambio successivo il muro di Berti blocca Burzio. Il 25-25 è un primo tempo di Pilotti, seguono l’ace di Bersighelli su D’Odorico e il tocco morbido di Pilotti. La frazione termine dunque 27-25, con quattro giocatrici a segno con 5 punti a testa: Pilotti (col 100% in attacco), Soriani, Corazza ed Egonu.
Secondo tempo – Da 0-2 il Fenera Chieri ’76 passa subito a 3-2 (ace di Pilotti). Il vantaggio biancoblu resta di un paio di punti fino a 11-10, con buona efficacia dei cambi palla di entrambe le formazioni. Nelle fasi centrali c’è un break di 5-0 per Chieri su turno di servizio di Migliorin, quindi da 16-10 il Club Italia risale a 16-13. Dopo la sospensione del gioco chiesta da Max Gallo e l’ingresso di Bottaini per Corazza, ecco una nuova fase di punto a punto che si protrae fino alla conclusione del set, con le padrone di casa sempre avanti di qualche punto che si portano sul 2-0 grazie all’ace di Bottaini (25-20). Migliori realizzatrici del set, Nicoletti (5) e Soriani (4). Nel tabellino risaltano anche i 13 errori-punto del Club Italia, di cui 8 al servizio.
Terzo set – Confermata Bottaini nel sestetto locale. Il Fenera Chieri ’76 inizia forte portandosi in fretta sul 6-1 (ace di Migliorin). Sul 10-6 c’è un ulteriore allungo delle chieresi che doppiano le avversarie sul 14-7. Coach Pieragnoli inserisce Orro per Gennari ma l’avvicendamento in regia non modifica l’andamento del set. Sul 19-11 doppio cambio in palleggio: Gennari rientra al posto di Orro, mentre nel Chieri ’76 Perata debutta contro le sue ex compagne. Dopo un break di 1-5 per le azzurrine (20-16), le chieresi tornano ad allungare beneficiando anche dei tanti errori ospiti in attacco (a fine set saranno ben 7). L’incontro si chiude con un attacco largo di Egonu.

(Foto di Marco Zanetti)