apr 23 2015

II Divisione: il Riva Chieri ’76 vince anche il derby col Gs Pino

II Divisione
Gs Pino Volley-Riva Chieri ’76 0-3 (13-25/ 11-25/ 23-25)

RIVA CHIERI ’76: Borrello, Colombardo, Perlo, Francesca Lisa, Baldassa, Balan, Gaido, Lanzetti (L), Giulia Sandrone, Martini, Crivello. All. Garavello, 2° Burzio.

La partita contro il Gs Pino ricalca quella della settimana precedente. Una vittoria mai messa in discussione, giocata bene e con determinazione escluso il finale del terzo set dove il Riva Chieri ‘76 ha subito una bella reazione da parte delle avversarie che hanno recuperato 5 punti di fila mettendo a rischio la conquista del parziale.
Coach Garavello ha potuto far ruotare l’intera rosa a disposizione e tutte le ragazze entrate in campo hanno risposta positivamente alla chiamata.

Prossimo turno, 19ª giornata: Lingotto 2d Verde-Riva Chieri ’76 (Torino, scuola media Peyron, via Ventimiglia 136, giovedì 30 aprile, ore 20,45)

apr 23 2015

Buon compleanno Alberto

E’ uno dei punti fermi da quando il Chieri ’76 è nato, il 14 maggio 2009. Oggi il team manager Alberto Cento compie 67 anni, e si merita tutti gli auguri di questo mondo. Buon compleanno Alberto!

apr 20 2015

II Divisione: il Riva Chieri ’76 fa 15 con il San Paolo

II Divisione
Volley San Paolo Blu-Riva Chieri ’76 0-3 (11-25/ 11-25/ 12-25)

RIVA CHIERI ’76: Borrello, Colombardo, Perlo, Francesca Lisa, Pizzolato, Balan, Gaido, Lanzetti (2L), Giulia Sandrone, Martini. All. Garavello, 2° Burzio.

Netto successo contro il San Paolo Volley Blu per il Riva Chieri ’76 che ha disputato un match concreto, senza troppi fronzoli. Una bella prestazione condita da buone trame di gioco, molto attenta e con pochi errori.
Questa quindicesima vittoria consente di mantenere il secondo posto in classifica ma non permette assolutamente di abbassare la guardia in quanto il Testona segue al terzo posto con due sole lunghezze di svantaggio. E’ indispensabile continuare a giocare con la stessa concentrazione già da questa sera contro il Pino Volley.

Prossimo turno, 18ª giornata: Gs Pino Volley-Riva Chieri ’76 (Pino Torinese, scuola media Nino Costa, piazza del Municipio, lunedì 20 aprile, ore 21,15)

apr 19 2015

Under 16: il Chieri ’76 passa al tie-break a Testona

Under 16
Testona Verde-Chieri ’76 2-3 (25-11/ 24-26/ 25-27/ 25-15/ 13-15)

CHIERI ’76: Balan, Dattola, Favaro, Gaido, Guelfi, Lanzetti, Federica Lisa, Martini, Pertile, Roasio, Giulia Sandrone, Paola Sandrone (L). All. Garavello, 2° Burzio.

La partita fra Testona Verde e Chieri ’76 conferma appieno le attese: grande equilibrio ed ancora maggiore tensione sportiva. La vittoria per 3-2 delle chieresi conferma un non comune sangue freddo nel gestire i momenti critici e un gruppo di qualità anche sotto il profilo umano.
Il primo set è una vera e propria doccia fredda per il Chieri ’76 che si accorge quasi improvvisamente di dover soccombere per 25-11. Il punto debole sono le schiacciate, ben 10 quelle sbagliate (e solo 2 quelle a punto). Qualcosa di buono sottorete consente di contenere il punteggio attivo al 28% (solo 7 i punti realizzati attivamente sugli 11 conquistati), sia fuori misura sia in rete.
La seconda frazione è al calor bianco: le squadre ribattono punto su punto sino al 24-26 a favore delle under 16 chieresi che non perdono occasione per dimostrare di avere ghiaccio nelle vene: nonostante 11 errori gratuiti riescono, anche grazie a qualche sbavatura in attacco delle avversarie, ad aggiudicarsi il set con un punteggio attivo del 36%.
Il terzo set è quasi una fotocopia del precedente con le ragazze di coach Garavello che colpiscono con grande efficacia sottorete: 4 veloci, 3 muri e 3 schiacciate vincenti (seppur con qualche errore di troppo di bagher e ancora in schiacciata). Il punteggio attivo sale al 41% e il set termina 25-27 per le chieresi.
La quarta frazione riporta la partita in condizioni di parità: il buon gioco sottorete, 5 veloci vincenti, non è sufficiente a compensare la scarsa precisione delle schiacciate (6 sbagliate) e gli errori gratuiti (anche di bagher). Il punteggio è di 25-15 per le avversarie.
L’ultimo set inizia con un parziale di 8-3 per le locali, ma le biancoblu non si perdono d’animo e si riportano sul 13 pari grazie all’attenzione sottorete, 4 veloci e 1 muro vincente. Gli ultimi due punti sono una palla ben piazzata sottorete e una battuta senza paura. L’applauso degli spettatori è lungo e sincero: è stata una bella partita, combattuta da due squadre meritevoli di essere al primo e al secondo posto della classifica.

Prossimo turno, 5ª giornata: Chieri ’76-2d Autora Blu (Chieri, PalaMaddalene, via della Resistenza 22, domenica 10 maggio, ore 11)

apr 16 2015

Il Fenera Chieri ’76 vince 1-3 a Casale e si qualifica ai play-off


Per il secondo anno consecutivo e per la terza volta in quattro campionati in B1 il Fenera Chieri ’76 è qualificato ai play-off. La rincorsa iniziata a ottobre è terminata questa sera a Casale Monferrato nell’anticipo della ventitreesima giornata: bastava anche soltanto un punto, ma per non lasciare le cose a metà le ragazze di Max Gallo hanno vinto 1-3. Il punteggio garantisce un piazzamento fra le prime tre a prescindere dai risultati delle altre squadre. Il traguardo viene dunque tagliato con largo anticipo centrando la qualificazione a quota 57 punti, cifra record per il Chieri ’76 a tre giornate dal termine: un anno fa i punti in classifica erano 54, nel 2011-2012 erano 45.
Il Fenera Chieri ’76 batte lo Junior Casale Volley Doc grazie a un’altra positiva prestazione di squadra che di nuovo vede protagoniste tutte le biancoblu. Per la seconda partita di fila la top scorer è Migliorin con 16 punti; molto bene anche Salvi (15 punti di cui 7 a muro), Moretto (14 punti col 41%), Soriani (9 punti col 78%) e Francesconi (9 punti in due set col 53%).

Us Junior Casale Volley Doc-Fenera Chieri ’76 1-3 (17-25/ 25-22/ 14-25/ 8-25)
US JUNIOR CASALE VOLLEY DOC: Courroux, Rossi 7, Rivetti 6, Monzio 7, Fiorio 6, Pedron 7; Gamba (L); Olmo, Arduino 2, Bosio, Marini (2L). All. Marchiaro, 2° Marangio.
FENERA CHIERI ’76: Bersighelli 3, Nasari 6, Soriani 9, Salvi 15, Migliorin 16, Marcone 6; Agostino (2L); Curiazio 1, Torrese, Francesconi 9, Levoni 1, Moretto 14, Sandrone (2L). All. Gallo, 2° Druetti.
ARBITRI: Paolicelli di Torino e Barbagallo di Alessandria.
NOTE: durata set: 22’, 29’, 26’ 22’. Errori in battuta: 7-10. Ace: 3-5. Muri vincenti: 3-16.

La cronaca
Primo set – Il Fenera Chieri ’76 inizia bene, controlla con diversi punti di vantaggio, allunga nel finale e vince 17-25. La realizzatrice più prolifica è Salvi con 6 punti.
Secondo set – Lo Junior Casale gioca con più ordine e cresce in difesa. Nel Chieri ’76 c’è Levoni al posto di Soriani. Buona partenza biancoblu (7-8), poi le padrone di casa passano avanti 16-13. Parità a quota 20, quindi la squadra di Marchiaro allunga, chiude 25-22 e fa 1-1. Nel finale del set entrano Moretto e Francesconi che in seguito non lasciano più il campo.
Terzo set – Partita sempre controllata dal Chieri ’76 almeno di 5 punti. Al secondo time-out il distacco sale a +8 (8-16). Alla fine il set termina 14-25, con 9 punti di Moretto a referto. C’è spazio anche per Curiazio e Torrese.
Quarto set – Monologo del Fenera con eloquenti passaggi a 0-9, 3-16 e 5-20. Dopo l’ingresso di Sandrone, la contesa viene conclusa sull’8-25 da un bel diagonale di Moretto.

(Foto pubblicata su Facebook da Riccardo Cortese)

apr 15 2015

Il Chieri ’76 spinge il liceo Monti al titolo scolastico provinciale

C’è un bel pezzo di Chieri ’76 nella squadra del liceo Monti di Chieri fresca vincitrice del campionato scolastico provinciale.
Ben 7 delle 13 giocatrici che hanno conquistato il titolo giocano nel Riva Chieri ’76 under 18 e nel Chieri ’76 under 16: Sofia e Rebecca Ceretta, Cristina Perlo, Giulia e Paola Sandrone, Francesca Lisa ed Elena Martini. Le altre pallavoliste che il selezionatore Massimo Scalzo ha scelto per le finali sono Michela Brussino, Mariam Naieby, Madalina Harabagiu, Adele Luison, Benedetta Quarà e Bianca Destefanis.
Il titolo provinciale è stato conquistato nella final four giocata nella palestra del Lingotto. Le chieresi hanno battuto in semifinale il liceo Gobetti di Torino, e nella finalissima il liceo Botta di Ivrea con un sofferto 15-12 al tie-break in rimonta da 8-10. Ora il liceo Monti andrà a rappresentare la provincia di Torino nelle finali regionali.

apr 14 2015

Under 18: Riva Chieri ’76 primo in classifica al giro di boa del girone 3

Under 18
Riva Chieri ’76-Ba-la-bor Nera 3-1 (9-25/ 25-11/ 25-23/ 25-15)

RIVA CHIERI ’76: Borrello, Rebecca Ceretta, Sofia Ceretta, Perlo, Francesca Lisa, Carlotta Vergnano (L), Pizzolato, Baldassa (2L), Colombardo, Marchioro, Crivello. All. Garavello, 2° Burzio.

Terza vittoria in altrettante partite giocate nel girone 3 dal Riva Chieri ’76. Il 3-1 inflitto al Ba-la-bor Nera dà alle chieresi il primato in classifica a punteggio pieno.
Si è trattato di una partita decisamente strana. Nel primo set dopo circa 15 minuti il tabellone luminoso indica 0-15 per le avversarie: biancioblu non pervenute! Nonostante i molti cambi il set termina poi 9-25 lasciando incredulo il pubblico di casa.
Riva Chieri ’76 troppo brutto per essere vero e infatti nel secondo parziale la musica cambia completamente tanto che sul tabellone luminoso appare il punteggio di 15-1, ma questa volta per la squadra di casa! Il set viene poi vinto 25-11.
Archiviati i primi due parziali, nel terzo set le squadre si affrontano in modo più equilibrato e il gioco diventa più gradevole. I tanti errori commessi in precedenza lasciano posto a scambi molto interessanti con ottimi primi tempi da parte delle chieresi che vincono 25-23.
Nell’ultimo set le biancoblu mantengono alto il ritmo di gioco e riescono ad imporsi abbastanza agevolmente 25-15.
Purtroppo bisogna segnalare l’ennesimo infortunio occorso al libero Vergnano in una stagione decisamente sfortunata. Nella speranza che non sia niente di grave auguriamo a Otta di riprendersi in fretta e di rivederla presto in campo!

Prossimo turno, 4ª giornata: Riva Chieri ’76-Canavese Volley (Riva presso Chieri, palestra comunale, via Circonvallazione 3, lunedì 27 aprile, ore 20,30)

apr 13 2015

Under 16: il Chieri ’76 batte 3-0 anche il Cus

Under 16
Collegno Volley Cus Torino-Chieri ’76 0-3 (18-25/ 17-25/ 14-25)

CHIERI ’76: Balan, Dattola, Favaro, Gaido, Guelfi, Lanzetti, Federica Lisa, Martini, Pertile, Roasio, Giulia Sandrone, Paola Sandrone (L). All. Garavello, 2° Burzio.

Il Chieri ’76 sbanca la gloriosa palestra torinese di via Braccini andando a vincere 0-3 contro il Cus.
Il primo set si evidenzia per una notevole qualità di gioco sottorete delle chieresi con 7 veloci e 2 muri vincenti mentre a difettare sono le schiacciate (5 errori) e le battute (4 errori) più 4 errori gratuiti. Il rendimento, in termini di punti attivi realizzati sul totale, è pari al 56% (14 su 25) e consente di imporsi 18-15. Nella seconda frazione le biancoblu realizzano ben 10 schiacciate vincenti e, con la consueta qualità sottorete, si aggiudicano il set per 17-25, col rendimento attivo che migliora al 64% (16 punti conquistati attivamente su 25). Nel terzo set è sufficiente un rendimento del 56% per vincere 14-25, con la conferma del gioco sottorete con 6 veloci e 2 muri vincenti. La partita si conclude con un 3-0 netto e consente al Chieri ’76 di inanellare la terza vittoria consecutiva: la squadra dimostra un’amalgama crescente e un miglioramento individuale di molti dei suoi effettivi.

Prossimo turno, 3ª giornata: Testona Verde-Chieri ’76 (Moncalieri, ex Nino Costa, strada Del Bossolo 25, domenica 19 aprile, ore 11)

apr 12 2015

3-1 alla LPM Mondovì, play-off sempre più vicini per il Fenera Chieri ’76

La vittoria biancoblu numero otto in altrettanti confronti fra Fenera Chieri ’76 e LPM Mondovì nelle due ultime stagioni spinge Chieri a un passo dal traguardo dei play-off. A quattro giornate dal termine della regular season Soriani e compagne hanno 12 punti di vantaggio in classifica su Castellanza e Trecate, soltanto Castellanza però (che rispetto a Trecate ha una vittoria in più) può ancora arrivare terzo. In altre parole, al Chieri ’76 manca un solo punto.
Contro Mondovì la squadra di Max Gallo vince 3-1 una partita dai due volti, molto combattuta e altalenante nei primi due set, a senso unico negli ultimi due. Il Chieri ’76 pecca in alcune fasi di continuità, ma alla fine si merita un’affermazione che vede protagoniste tutte le giocatrici chiamate in causa.

Fenera Chieri ’76-LPM Mondovì 3-1 (23-25/ 25-20/ 25-12/ 25-14)

FENERA CHIERI ’76: Bersighelli 3, Moretto 2, Soriani 6, Salvi 16, Migliorin 20, Francesconi 12; Agostino (L); Curiazio 1, Torrese, Levoni, Marcone, Nasari 10, Sandrone (2L). All. Gallo, 2° Druetti.
LPM MONDOVI’: Ballauri 2, Masotti 8, Martina 11, Monica Bruno 5, Dhimitriadhi 17, Maiolo 3; Rolando (L); Vietti, Rinaldi 7, Raviolo. N.e. Anselmo, Cane, All. Venco.
ARBITRI: Santoro di Varese e Colosseo di Sassari.
NOTE: presenti circa 150 spettatori. Durata set: 27’, 29’, 20’, 22’. Errori in battuta: 6-9. Ace: 10-5. Muri vincenti: 11-4.

La cronaca
Primo set – La partenza del Fenera Chieri ’76 è incoraggiante ma sul 6-2 inizia una serie di errori gratuiti, Mondovì prende coraggio e sale a 7-10 regalando pure alle chieresi l’unico punto di questa fase sbagliando un servizio. Il time-out chiamato da Max Gallo dà gli effetti sperati, al rientro in campo le biancoblu ritrovano gioco e concentrazione, con i punti di Migliorin e Salvi pareggiano a 11 e passano avanti 13-11, quindi grazie al muro il vantaggio locale cresce a 17-13. Sul 18-14 Chieri entra di nuovo nel tunnel, il contrario di quanto accade alle cuneesi che giocano sempre più sciolte e con un break di 1-7 allungano a 19-21. Dopo l’ingresso di Curiazio un filotto di errori ospiti riporta il Fenera avanti 23-22, poi Mondovì non sbaglia più e vince con merito 23-25 siglando gli ultimi punti con Bruno e Masotti. Le migliori realizzatrici del set sono Dhimitriadhi e Masotti (6), seguite da Salvi e Migliorin (5).
Secondo set – Rispetto al primo set il Fenera Chieri ’76 offre una prestazione molto meno discontinua arrivando a toccare il vantaggio massimo di +9 sul 18-9. Con un parziale di 1-6 la LPM Mondovì risale a -4 (19-15), intanto entrano Levoni, Marcone e Nasari. Con una piazzata da posto 4 è Migliorin a interrompere la serie ospite nel momento più delicato, poi le chieresi non si fanno più riavvicinare a vincono 25-20 con un attacco di Bersighelli. Salvi (6 punti, di cui 3 a muro) è la top scorer del set.
Terzo set – Max Gallo conferma Nasari in diagonale con Bersighelli, mentre fra le ospiti Venco dà fiducia a Rinaldi entrata a metà del set precedente. Da 1-4 il Fenera Chieri ’76 mette la freccia sul 6-5, quindi va sotto 7-8 alla prima sosta in seguito ai bei colpi di Dhimitriadhi. Con diversi acuti vincenti di Nasari le chieresi tornano in vantaggio 10-9, la LPM allenta la presa e di lì in poi per Chieri è tutto facile. Il set termina 25-12 con ace finale di Francesconi aiutato dal nastro. Nel tabellino spiccano il 50% in attacco da parte biancoblu, e i 10 errori-punto monregalesi.
Quarto set – L’incontro prosegue sulla falsariga del finale del terzo set. 6-1, 13-4, 18-5 sono gli eloquenti passaggi di una frazione che soltanto negli scambi conclisivi si fa un pochino più equilibrata. Sul 24-10 Mondovì annulla 4 palle match, infine Francesconi fa scorrere i titoli di coda all’incontro. In quest’ultimo set sono da segnalare i 6 punti di Migliorin che arriva così a quota 20, e il 62% di positività in attacco per Chieri.

(Foto pubblicata su Facebook da Riccardo Cortese)

apr 09 2015

II Divisione: 3-1 di carattere del Riva Chieri ’76 contro Bruino

II Divisione
Riva Chieri ’76-Bzz Bruinese 3-1 (25-21/ 14-25/ 25-15/ 25-11)

RIVA CHIERI ’76: Borrello, Colombardo, Perlo, Francesca Lisa, Pizzolato, Balan, Gaido, Lanzetti (2L), Giulia Sandrone, Crivello, Vergnano (L).

La palestra di Riva ha visto il Riva Chieri ’76 battere 3-1 la Bzz Bruinese centrando la vittoria numero 14 in 15 partite.
L’incontro era molto temuto in quanto all’andata fu una vera maratona, terminata a favore delle biancoblu ma soltanto al tie-break.
Il primo set si preannuncia subito difficile, le due squadre si affrontano alla pari con fasi di gioco agonisticamente molto intense ma alla fine le chieresi riescono con un guizzo finale a imporsi 25-21.
Il secondo set, come dimostra il punteggio, vede in campo solo la squadra avversaria: la ricezione va in tilt e di conseguenza tutto diventa terribilmente complicato; si contano 7 ace subiti, 3 doppie e almeno 5 servizi fuori campo, decisamente troppi regali.
Durante la pausa coach Garavello riesce nell’impresa di rianimare le ragazze e di intervenire nel sestetto con un paio di sostituzioni che si riveleranno azzeccate. Nel terzo parziale fin da subito le cose cambiano, la squadra riprende fiducia, ricomincia a giocare bene ed in modo ordinato. Finalmente non si contano più errori gratuiti e sono le avversarie a dover rincorrere cercando di limitare i danni. Dopo il secondo set era difficile ipotizzare una reazione così concreta e perentoria ed invece il Riva Chieri ’76 è riuscito a resettare tutto dimostrando grande personalità.

Prossimo turno, 17ª giornata: Volley San Paolo Blu-Riva Chieri ’76 (Torino, Cad. di Cefalonia, via Baltimora 110/3, mercoledì 15 aprile, ore 20,45)

Articoli precedenti «

%d bloggers like this: